40B96

Indicatore/Unità di Allarme per ingressi in forza, pressione e posizione

40B96

Indicatore/Unità di Allarme per ingressi in forza, pressione e posizione

Caratteristiche principali
  • Ingresso per potenziometro o strain-gauge configurabile da tastiera
  • Controllo presenza alimentazione del sensore
  • Facile calibrazione con valutazione automatica della sensibilità
Trova un rivenditore vicino a te
Risorse disponibiliDownloadRisorse disponibili

Specifiche tecniche

Panoramica

Intercettatori a microprocessore formato 96×48 (1/8 DIN) realizzati con tecnologia di montaggio SMT.

Gli strumenti si compongono di una interfaccia operatore protetta con una membrana lexan (che garantisce una protezione frontale IP65) e costituita da 3 tasti, un display 5 cifre e 4 led di segnalazione dello stato delle uscite.

La sezione dell'ingresso della variabile visualizzata prevede la possibilità di collegare i più svariati tipi di sensori:

  • Potenziometro con R min. 100 Ω
  • Celle di carico con sensibilità autoranging da 1,5 a 3,3mV/V.
  • Sonde di pressione a strain-gauge

La selezione delle diverse tipologie avviene da tastiera.

E' prevista la possibilità di un ingresso digitale 24V/5mA, al quale è possibile associare la funzione di azzeramento, hold, flash, gestione picco o reset memorie.

Gli strumenti possono essere equipaggiati con fino a un massimo di 4 uscite tipo relè o statiche.

E' disponibile anche una uscita 4…20mA (su max. 500Ω) per ritrasmettere il segnale letto.

L'uscita principale può essere anche di tipo triac in grado di pilotare direttamente carichi resistivi fino ad un massimo di 1A a 240V.

La programmazione degli strumenti è facilitata dal raggruppamento dei parametri in blocchi funzionali (CFG per le isteresi di allarme, Inp per gli ingressi, Out per le uscite…) e dalla possibilità di selezionare un menù semplificato di impostazione.

Per ulteriore semplicità di configurazione, è disponibile un kit di programmazione da PC, composto da un cavetto e da un programma guidato per ambiente windows (vedere foglio tecnico cod. GF_eXpress).

Un codice di protezione software impostabile (protetto da una password) consente di limitare su tutti i livelli le possibilità di modificare e visualizzare i parametri di configurazione.

  • Ingresso per potenziometro o strain-gauge configurabile da tastiera
  • Controllo presenza alimentazione del sensore
  • Facile calibrazione con valutazione automatica della sensibilità
  • Codice di protezione impostabile
  • Possibilità di configurazione da linea seriale di servizio
  • Linearizzazione per la trasformazione in unità ingegneristiche
  • Etichette previste per le più diffuse unità fisiche
  • Intervallo di acquisizione e intercettazione programmabile da 120 a 15msec. con risoluzione da 30000 a 4000 punti
  • Ritrasmissione del valore della variabile
  • 4 intercettazioni completamente configurabili da tastiera
  • Calibrazione 6 fili
  • Versione per sensori magnetostrittivi
Altri prodotti

Ti potrebbe interessare